Come riconoscere il motore Classic o Classic+ dal motore Active/Performance 2014

In effetti a qualcuno può risultare difficile distinguere questi due tipi di motori e per questo può essere utile una piccola spiegazione.

ACTIVE E PERFORMANCE 2014

Il motore ACTIVE e PERFORMANCE dalla caratteristica forma ovale vengono montati dal 2014.

L’ACTIVE (colore grigio-antracite) ha il 10% di coppia massima in meno del PERFORMANCE (colore nero). Un ulteriore caratteristica di questi motori è la corona che traina la catena con soli 15-20 denti che non è solidale ai pedali ma gira 2,5 volte più veloce.

Del motore Performance esiste la versione limitata a 25 KmH (250 W) e anche la versione limitata a 45 KmH (350 W). Tutt’e e due le versioni si possono sbloccare con SpeedUp GHOST

Il display di controllo delle funzioni è il modello INTUVIA, NYON oppure il PURION

Di seguito alcune immagini del motore ACTIVE e PERFORMANCE MY 2014

CLASSIC e CLASSIC+

Il motore Bosch CLASSIC e CLASSIC+ sono la stesso motore.  Il CLASSIC è stato montato dal 2010 al 2013 mentre il CLASSIC+ viene montato dal 2014.

Questi motori possono essere montati ruotati di 180° e, per questo motivo, possono sembrare diversi ma in verità sono sempre lo stesso motore.

Normalmente la Corona che traina la catena è piuttosto grande con 38-42 denti. ed è solidale ai pedali.

Di tutt’e due questi motori esiste la versione limitata a 25 kmH (250 W) e la versione 45 KmH (350 W). Tutte e due le versioni si possono sbloccare con SpeedUp.

Il display di controllo delle funzioni è il modello HMI fino a giugno 2013, e successivamente il modello INTUVIA

Di seguito alcune immagini del CLASSIC e CLASSIC+

Comandi – Display

Il display di controllo HMI montato sul motore Classic fino al giugno 2013

Il display di controllo INTUVIA montato da giugno 2013 sul motore Classic e Classic+

Display Intuvia 2014 (la superficie del display è leggermente ingrandita rispetto al precedente) montato sul motore Active e  Performance dal 2014, e su Performance CX dal 2015

Display Intuvia NYON  2014 con  sistema di navigazione GPS, controllo fitness e funzioni di controllo del motore molto avanzate. Viene montato sul motore Performance dal 2014 e sul Performance CX dal 2015

Display PURION 2016: E’ un display semplificato le cui dimensioni rispetto ai precedenti Intuvia e Nyon sono più piccole, viene montato accanto alla manopola sx del manubrio e integra i tasti per i comandi. Viene montato sui motori Active, Performance e Performance CX dal settembre 2016

SI, funzionera’!!!!!

Abbiamo fatto tutti i test e SpeedUp funziona perfettamente sul nuovo motore 2014.

Bisogna fare delle piccole modifiche e poi verrà prodotto un modello speciale adatto ANCHE al motore 2014.

Il nuovo SpeedUp GHOST sarà pronto alla fine di Gennaio  2014.

E’ inserito nel software del motore Bosch un limitatore di Cadenza di pedalata che interviene al raggiungimento di un valore impostato dal produttore della tua bicicletta. Se la velocità che raggiungi è piuttosto bassa quasi sicuramente la causa è il raggiungimento di tale soglia. L’unica soluzione per raggirare questo blocco è quella di montare una corona anteriore più grande di quella originale. Ce ne sono moltissime in commercio e a prezzi molto contenuti……. Attenzione a non montarla troppo grande perchè poi potresti essere svantaggiato nelle salite dove c’è bisogno di un numero di cadenze di dirca 75-90 cadenze/minuto per ottenere dal motore bosch il massimo apporto di coppia!!

No, tali impostazioni rimangono invariate e selezionabili dal display originale.

SpedUp non interviene in nessun modo sul software originale, ma provvede solo  a fornire al sistema l’informazione della velocità inferiore al reale così da ottenere un apporto di assistenza fino a velocità maggiori di quelle impostate dal software Bosch.

Per quanto riguarda il funzionamento la risposta è semplice: NESSUNA DIFFERENZA.

Dal punto di vista pratico il modello originale BOX rimane visibile e viene montato AL POSTO del sensore-ruota originale Bosch, mentre il modello GHOST rimane totalmente invisibile (viene montato all’interno del carter motore) e usa il sensore-ruota originale Bosch.

Il GHOST è stato prodotto successivamente al Box su richiesta degli utilizzatori dei paesi nord-europei più sensibili alla problematica dei controlli.

Quando il reparto di sviluppo SpeedUp realizzava il software di SpeedUp, ha voluto tener conto della importante limitazione che Bosch ha introdotto dal 2012 nel suo software per impedire che si truccasse il motore semplicemente applicando il magnete-ruota ai pedali….. (questo era possibile con i motori fino al 2011… ) e così è stato sviluppato un sistema che aggirasse il più possibile la possibilità di incontrare tra i vari rapporti meccanici e riduzioni software il “tossico” rapporto 1:1 che manda in allarme il sistema presentando sul display l’avviso “errore 102”.

Tale Sistema ha preso il nome di “MODALITA’ SPEEDUP”

Tala modalità, se scelta, entra in funzione al raggiungimento del 16 KmH e rallenta in modo proporzionale la comunicazione dei passaggi-ruota ottenendo che ad ogni incremento di un chilometro di tachimetro corrisponda ad un incremento di 5 chilometri reali.

Con questo sistema si riducono del 60% le possibilità di incontrare il rapporto “tossico” 1:1 che si avrebbero con la modalità Dongle.

L’unico svantaggio della modalità speedUp è la non immediata percezione dal display della velocità reale raggiunta, cosa che invece nella modalità Dongle è più semplice perchè basta fare a mente la moltiplicazione “x 2”. Va detto però che per risolvere tale disagio basta mettere un tachimetro digitale di bassissimo costo che abbia possibilmente il contacadenze così ci potremo rendere meglio conto se stiamo pedalando con la cadenza preferita dal bosch (che ricordo essere tra le 70 e le 90/minuto) che permette di ottimizzare i consumi e soprattutto il rendimento del motore.

La modalità Dongle ha voluto imitare (ma solo nel nome) il sistema “a Jack” che viene prodotto in Germania per sbloccare la velocità Bosch con un’accrocchio che prevede l’intercettazione e il massacro di un paio di fili provenienti dal sensore velocità.

L’intervento della modalità Dongle, se scelta, avviene al raggiungimento dei 20 KmH e dimezza da quel punto la comunicazione della velocità (e la relativa lettura al display…. Quando sul display si leggerà 12 significa che si starà andando realmente a 24.. ecc…)

Tale modalità è più semplice dal punto di vista della lettura-display della modalità SpeedUp (perchè basta fare a mente la moltiplicazione “x 2”) ma ha il 60% di possibilità in più di incontarre il rapporto 1:1 “tossico” per il Bosch che, se si sincontra, manderà il sistema in errore e sul display si leggerà “errore 102”. Per resettare il sistema sarà sufficiente spegnere e riaccendere.

La risposta è NO. Si consumerà più in fretta la batteria perchè sarà molto bello andare più veloci e quindi il consumo aumenterà. Non dimentichiamoci che il fabbisogno di energia non è proporzionale alla velocità bensì ESPONENZIALE AL QUADRATO!!!! Questo significa che se si viaggia a 50 KmH non si consuma il doppio di quando si va a 25 ma il quandruplo!!!

Purtroppo non abbiamo uno storico per poter dire con sicurezza che speedUp è affidabile in quanto viene prodotto solo dall’inizio del 2013.  Possiamo però affermare che la tecnologia e la componentistica con cui è costruito è all’avanguardia ed è stato progettato per non avere problemi. I numeri al momento ci danno ragione e soddisfazione: ad oggi (luglio 2013) abbiamo una percentuale di resi pari a “ZERO”.

Speriamo che continui così e ovviamente ci impegnamo per migliorare sempre di più il prodotto.

Aggiornamento: Ad oggi 13 Gennaio 2014 la percentuale di resi dellanno 2013è del 0,14%. siamo molto soddisfatti!

Con speedUp si può raggiungere anche la velocità di 52 KmH. Tale velocità è confermata da un test fatto sulla pista dell’aeroporto di Aosta effettuato da un nostro Amico e “tester”. Ma ATTENZIONE perchè nei motori Bosch è impostato un limitatore di Cadenza che non è uguale da motore a motore e potrebbe intervenire e limitare l’apporto di energia. Per raggirare tale limite bisogna montare una corona anteriore più grande come, peraltro, ha fatto il nostro amico tester sulla pista di Aosta.

Si, SpeedUp (Box & Ghost) funziona su tutti i motori Bosch 2012 con HMI Display, indipendentemente dal modello e marca di bicicletta su cui è montato

Si, SpeedUp (Box & Ghost) funziona sul motore Bosch CLASSIC 2013 e 2014 con INTUVIA Display montato su tutte le biciclette di qualsiasi marca e modello.